Chirurgia refrattiva

Chirurgia refrattiva

La chirurgia refrattiva è un tipo di chirurgia usata dal medico oculista per correggere, intervenendo sulla cornea o sul cristallino, i vizi refrattivi dovuti ad un difetto di focalizzazione delle immagini sulla retina. Dopo una prima visita approfondita e dopo gli esami pre operatori necessari, l’oculista consiglierà ad ogni paziente la tecnica migliore applicabile a seconda dell’età, della patologia, della tolleranza alle lenti.

Chirurgia laser PRK

È l’intervento di chirurgia refrattiva più semplice, indicato per difetti di piccola entità. Prevede la rimozione dello strato superficiale della cornea ( epitelio) per preparare il tessuto sottostante al successivo intervento laser. Alla fine dell’intervento si applica una lente a contatto che viene rimossa dopo qualche giorno. Dopo l’intervento di PRK non è consentito guidare: è quindi meglio essere accompagnati e si consiglia di stare a riposo per un paio di giorni.

Chirurgia LASIK

La chirurgia LASIK è una tecnica laser innovativa per eliminare i difetti di miopia, astigmatismo e ipermetropia attraverso un rimodellamento della superficie corneale. Prevede la creazione di un lembo corneale che viene scolpito con il laser a femtosecondi. Successivamente questo lembo viene sollevato per eseguire l’intervento sul tessuto sottostante con un altro tipo di laser ( eccimeri ). Alla fine il lembo sollevato viene riposizionato. Il paziente può riacquistare la vista perfetta a partire già da un paio di ore dall’intervento e comunque dal giorno successivo. Si  sconsiglia di mettersi alla guida nelle ore immediatamente successive all’intervento: è quindi meglio essere accompagnati.

Richiedi il tuo appuntamento o maggiori informazioni. Compila il form e verrai ricontattato quanto prima.

Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.